Tu e i tuoi figli dormite bene? Come lo sai? Dormire bene :una sfida per i genitori a livello globale. Lo sapevi che fino al 40% dei bambini ha problemi di sonno? E sapevi che questi problemi di sonno interferiscono con lo sviluppo fisico, mentale, emotivo e sociale di un bambino, con conseguenze che possono essere notate durante la loro infanzia e adolescenza?

Chi sono? Mi chiamo Sharon Moore e sono un logopedista. Sono la fondatrice di Well Spoken, una pratica di patologia del linguaggio che aiuta i bambini con problemi di comunicazione come; voce, articolazione, scioltezza, udito e disturbi del linguaggio. Inoltre, mi sono resa conto del campo emergente della medicina del sonno. Ecco perché ho scritto Sleep-Wrecked Kids: Aiutare i genitori a educare bambini felici e in buona salute, un sonno alla volta.

Come madre, so che non c'è niente come la mancanza di sonno o il sonno interrotto per tirare fuori il peggio nei bambini (e nei loro genitori ☺). E nel mio lavoro con specialisti medici e dentisti, ho visto in prima persona come i problemi del sonno interferiscono con la crescita, la salute e la felicità della famiglia.

Forse ti starai chiedendo in che modo il sonno si rapporta al lavoro chiave di un logopedista per diagnosticare e risolvere i problemi di comunicazione. Sorprendentemente, molto.

In primo luogo, i problemi del sonno, indipendentemente dal tipo o dalla gravità, interferiscono con la capacità del bambino di pensare, comportarsi, regolare le proprie emozioni, sviluppare e utilizzare le capacità comunicative. In secondo luogo, guardando da vicino le ossa del viso in via di sviluppo ei sistemi muscolari della bocca, del viso e della gola (le vie aeree superiori) - che sono la chiave per parlare, mangiare, respirare, udire e parlare - si scopre che questo sistema supporta anche la respirazione sana durante il sonno.

Come logopedista, ho iniziato a chiedermi come sarei stata in grado di aiutare i bambini con le loro vie aeree superiori e i loro problemi di comunicazione senza affrontare anche i loro problemi di sonno che stavano minando tutto ciò che facevamo in terapia. Mi sono resa conto che la soluzione di questo problema era fondamentale per il successo dei bambini e delle famiglie che mi chiedevano aiuto, e aveva bisogno di un approccio di squadra. Non solo, mi sono resa conto, che la collaborazione globale tra famiglie e tutti i professionisti della salute, dell'istruzione e dell'assistenza all'infanzia sarebbe necessaria per cambiare davvero miti e percezioni errate sul sonno.

Qual è il problema? L'Organizzazione Mondiale della Sanità ha definito la carenza di sonno  un'epidemia, perché fino al 40% dei bambini ha problemi di sonno e molti di loro non vengono rilevati. Questi problemi di sonno minano ogni dominio dello sviluppo di un bambino: fisico, mentale, emotivo e sociale.

 Ci sono più di 100 possibili disturbi del sonno, uno dei più comuni riguarda la respirazione e le vie respiratorie superiori - la respirazione disordinata del sonno. Gli studi dimostrano che problemi di sonno non rilevati come la respirazione disturbata interferiscono con lo sviluppo del cervello di un bambino. Se non trattati, i problemi potrebbero essere irreversibili e aggravarsi nel tempo con conseguenze sullo sviluppo, sull’adolescenza e poi nell’etá adulta. I problemi del sonno non si risolvono se non prendiamo provvedimenti .

Quali sono le principali sfide che devono affrontare i genitori? Ci sono milioni di bambini in tutto il mondo che hanno problemi di sonno, e molti di loro sono mal diagnosticati o non diagnosticati affatto. Questo lascia ai genitori tre sfide chiave:

1. Consapevolezza: i genitori notano i sintomi, ma potrebbero pensare che la respirazione rumorosa, il russare e il risveglio notturno siano normali perché nessuno ha detto loro che non lo sono, infatti spesso viene detto che questi sintomi sono normali.

2. Avere soluzioni efficaci: i genitori possono riconoscere un problema, ma sono occupati, stressati e probabilmente privati ​​del sonno. Questo li lascia alla ricerca della soluzione rapida, come mettere un cuscino forato   sotto la loro testa per farli smettere di russare" o suonare un carillon nel cuore della notte per calmarli

3. Trovare l'aiuto di un esperto: i genitori che cercano consigli di esperti hanno difficoltà a trovare il consiglio adeguato al loro problema. La medicina del sonno è un'area specialistica e molti medici semplicemente non sanno come risolvere i problemi del sonno.

Il primo passo per aitare i genitori e i bmabini con problemi di sonno  sono le campagne educative  che aiutano per dissipare i vecchi miti sul sonno.

Sharon Moore è un autrice, oratrice, logopedista e fondatrice di Well Spoken. È nel team transdisciplinare della clinica del sonno di Canberra e aiuta a migliorare il sonno dei bambini trattando i disturbi delle vie aeree superiori con la terapia miofunzionale. Essendo a conoscenza dell’ impatto critico del sonno sullo sviluppo fisico, mentale, sociale ed emotivo di un bambino, fa un lavoro di sensibilizzazione dei genitori sulle vie respiratorie superiori. Tutto inizia con una buona notte di sonno.